ⓘ Letteratura - persiana, Altissimi cantus, Corpus Scriptorum Christianorum Orientalium, Critica fumettistica, Epistola, dei diritti umani, lombarda, migrante ..

Letteratura persiana

La letteratura persiana, o meglio neo-persiana, nasce a partire dallincontro/confronto fra la tradizione persiana propriamente detta e la cultura linguistica e letteraria degli Arabi conquistatori, che abbatterono limpero sasanide nel 640 d C. Questo evento traumatico portò a grandi trasformazioni sia nella lingua che nella letteratura. La letteratura precedente in pahlavi, o medio-persiano, continuerà essenzialmente come espressione degli ambienti zoroastriani fino al X secolo e oltre, ma larabo soppianterà il medio-persiano come lingua delle scienze religiose, naturali e filosofiche. Già ...

Altissimi cantus

Altissimi cantus è un motu proprio che papa Paolo VI decise di scrivere in occasione dei festeggiamenti per il settimo centenario della nascita del poeta fiorentino Dante Alighieri.

Corpus Scriptorum Christianorum Orientalium

Fu fondata nel 1903 da Jean-Baptiste Chabot, con la collaborazione di altri quattro orientalisti: Bernard Carra de Vaux Istituto cattolico di Parigi, Louis Cheikho Université Saint-Joseph di Beirut, Ignazio Guidi Università degli Studi di Roma "La Sapienza" ed Henry Hyvernat Università Cattolica dAmerica; con lo scopo di diffondere i testi dei Padri orientali. Ciascun testo in lingua originale era accompagnato da una traduzione latina. I primi volumi furono pubblicati dalle "Éditions Poussielgue". Dal 1912, sotto consiglio di Henry Hyvernat, la pubblicazione dei libri è affidata allUnivers ...

Critica fumettistica

La critica fumettistica è un genere letterario che ha competenze in materia di studio, analisi, recensione, spiegazione e giudizio di unopera a fumetti. Analogamente alla critica cinematografica, possiamo distinguervi due correnti: una giornalistica atta alla recensione dellopera e una teorica atta allo studio di essa.

Epistola

Una epistola è uno scritto diretto ad una persona o ad un gruppo di persone, normalmente una lettera formale ed elegante. Il termine viene utilizzato anche in contesto religioso: ad esempio nel cristianesimo le lettere nel Nuovo Testamento scritte dagli apostoli ai cristiani sono normalmente dette epistole. Quelle di Paolo di Tarso sono dette "Lettere di Paolo" le altre semplicemente epistole.

Letteratura dei diritti umani

La letteratura dei diritti umani è un genere letterario che, direttamente o indirettamente, promuove i valori dei diritti umani. Obiettivo della letteratura dei diritti umani è combinare la forza letteraria con la motivazione allazione, che è fondamentale nella lotta per la protezione dei diritti umani. Questo genere letterario si basa sul concetto di "letteratura impegnata" teorizzata dal filosofo e scrittore francese Jean-Paul Sartre. La letteratura dei diritti umani crede che ognuno di noi abbia il dovere morale e il potere di operare un cambio sociale. Ma in particolare, si basa sulla ...

Letteratura lombarda

Con letteratura lombarda si intende la produzione letteraria scritta in lingua lombarda dal medioevo ai nostri giorni, proveniente dal territorio della Lombardia e dalle zone limitrofe. Ad oggi, per via della mancanza di uno standard linguistico comune o di una koinè linguistica, è piuttosto complicato ricostruire una storia unitaria e coerente della letteratura in lingua lombarda. Nel corso dei secoli è sempre stato forte infatti il dualismo tra la letteratura milanese in lombardo occidentale e quella in lombardo orientale facente riferimento a Bergamo e Brescia. A partire dal XX secolo p ...

Letteratura migrante

Per letteratura migrante si intende tutta quella scritta da immigrati. Solitamente, gli autori di questo tipo di letteratura descrivono in prima persona le loro migrazioni le impressioni che hanno avuto rifugiandosi in terra straniera, in contesti molto differenti da quelli della loro terra natale. Argomento di crescente interesse negli studi letterari sin dagli anni ottanta, la letteratura migrante viene solitamente ricondotta ai flussi migratori avvenuti soprattutto nel ventesimo secolo fra cui le immigrazioni europee nel Nord America o in Australia nel Novecento; la migrazione dalle ex ...

Metaletteratura

Per metaletteratura si intende la concezione secondo cui la letteratura è come un serbatoio da cui attingere a piene mani, si possono quindi prendere gli elementi contenutistici degli autori passati per reimpiegarli e dargli nuovo significato. Molteplici sono gli esempi di questa pratica nel mondo antico: Callimaco, poeta alessandrino, o nel mondo romano celeberrimi autori quali Plauto, Terenzio, persino lo stesso Virgilio l Eneide è pregna di riferimenti riguardanti Iliade ed Odissea. Questo concetto sarà ripreso dal poeta italiano Giovan Battista Marino, il quale sarà promotore di una le ...

Significanza

La significanza è una nozione legata alla teoria letteraria. Secondo il teorico Michael Riffaterre, allinterno di un testo letterario, ogni singola parola interagisce con le altre nel contesto per creare un "effetto di senso", appunto una significanza. Dunque lunità di senso del testo non sarebbe data dalle singole parole ma da tutto il testo le parole perderebbero la loro referenzialità che invece hanno nel linguaggio ordinario. A seguito di ciò si crea una sostanziale differenza tra linguaggio comune e linguaggio della letteratura.

Teoria della letteratura

La teoria della letteratura è la disciplina che si occupa di definire e di studiare il concetto di letteratura e i metodi di analisi letteraria. Sono perciò questioni della teoria della letteratura la classificazione dei generi letterari, lo studio delle tecniche di scrittura e lapprofondimento delle varie tematiche letterarie.

Umanesimo romano

Per umanesimo romano si intende la declinazione geografica dellumanesimo presso la Curia romana nel corso del XV secolo. Caratterizzato da un marcato cosmopolitismo, lumanesimo romano vide la sua acme culturale a metà del 400, sotto i pontificati di Niccolò V e di Pio II, allorquando umanisti del calibro di Lorenzo Valla, Poggio Bracciolini, Nicola Cusano e Leon Battista Alberti vissero nella città di Roma.

Usus scribendi

Lespressione latina usus scribendi fa riferimento a tutte quelle norme o abitudini sintattiche, morfologiche e grammaticali riferibili a un certo periodo storico letterario o a un autore in particolare. Lo studio dell usus scribendi, cioè delle caratteristiche stilistiche di un testo o di un autore è uno strumento utile ai filologi per ridare al testo la sua correttezza formale, per decidere a favore di una lezione o di unaltra nella ricostruzione del testo critico di unopera, nonché agli storici della letteratura per attribuire unopera, che ci è pervenuta anonima, a un determinato periodo ...