ⓘ Palazzo Fienga. Il Palazzo Fienga è una struttura della metà del XIX secolo costruita sulla sommità della Collina del Parco a Nocera Inferiore. Originariamente ..

                                     

ⓘ Palazzo Fienga

Il Palazzo Fienga è una struttura della metà del XIX secolo costruita sulla sommità della Collina del Parco a Nocera Inferiore.

Originariamente era presente sulla collina una struttura, più piccola, appartenente alla famiglia De Guidobaldi. Successivamente laria è stata acquistata dalla famiglia Fienga che ampliò il palazzo. Il palazzo è addossato al castello del Parco.

                                     

1. Il Palazzo De Guidobaldi

Agli inizi del XIX secolo larea del Castello fu acquistata dalla nobile famiglia De Guidobaldi di Nereto, baroni di SantEgidio, la quale cominciò la costruzione di un fabbricato costruito al fianco delle strutture medievali, col preciso intento di non obliterarle.

Vi si affaccia una cappella con cupola, dedicata a "Nostra Signora di Mater Domini ", edificata nel 1850 dal barone Francesco De Guidobaldi.

                                     

2. Il Palazzo Fienga

La struttura attuale è stata completata ad inizio XX secolo dalla famiglia Fienga nota per la passione per il collezionismo che lha portata ad accumulare circa 3000 reperti di epoca romana.

Nella sua realizzazione finale la struttura, posta su due livelli, mostra pianta rettangolare e comprende, nella parte bassa, due cortili: il primo è posto intorno alla torre medievale; il secondo è unampia piazza darmi circondata sui quattro lati da ambienti con il prospetto merlato.

Durante lestate ospita manifestazioni teatrali e musicali.

Ledificio ospita la sede del Patto territoriale dellAgro nocerino-sarnese.

                                     

2.1. Il Palazzo Fienga Il Teatro virtuale

Il palazzo ospite anche il Teatro Virtuale della Valle del Sarno che, visitabile previa prenotazione, propone attraverso la realtà virtuale un excursus archeologico che passa attraverso le ricostruzioni alcuni dei principali monumenti dellagro nocerino-sarnese: la tomba della principessa VIII secolo a.C. di San Valentino Torio, che fa parte della Cultura delle tombe a fossa della Valle del Sarno, la Tomba del Guerriero IV secolo a.C. di Sarno, testimonianza di epoca sannita per poi giungere allepoca romana con Nuceria Alfaterna con il teatro ellenistico - romano di Pareti I secolo a.C. e la Necropoli di Pizzone a Nocera Superiore, e il suo ager, con la visita alla Villa rustica di Numerius Popidius Narcissus Maior I secolo d.C. a Scafati.

Il teatro è stato realizzato nella sala conferenze del palazzo di Nocera Inferiore e dispone di una sala con 96 posti a sedere.