ⓘ Passo della Scoffera. Il valico prende il nome dalla frazione di Scoffera nel comune di Davagna, ma il Passo è condiviso dai comuni di Davagna e di Torriglia. È ..

                                     

ⓘ Passo della Scoffera

Il valico prende il nome dalla frazione di Scoffera nel comune di Davagna, ma il Passo è condiviso dai comuni di Davagna e di Torriglia. È un passo storicamente molto importante, dato che ci transitava la strada statale 45 di Val Trebbia che collega Genova a Piacenza.

Il vecchio tratto di statale che toccava il punto di valico è stato declassato ed oggi la statale sottopassa il colle con una galleria. Il colle è tuttora una apprezzata meta ciclistica. ed è stato un punto di passaggio del Giro dItalia, ad esempio nelledizione 2004. È anche un punto di passaggio dellAlta Via dei Monti Liguri.

                                     

1. Storia

Per molti secoli ha rappresentato il confine fra la Repubblica di Genova ed il Principato di Torriglia.

Il 1º maggio 1747, durante la guerra di successione austriaca che vide la Repubblica combattere contro larciducato dAustria ed il regno di Sardegna, vi perì Pier Maria Canevari dopo aver combattuto con le sue truppe sulla cresta tra il Monte Lavagnola e la Colla di Boasi respingendo gli austriaci. Nonostante la vittoria militare sul campo, leroe della resistenza genovese contro linvasore austriaco venne colpito a morte da uno dei prigionieri. Una lapide inaugurata nel 1908 a Scoffera ancora oggi lo ricorda.

Ogni ultima domenica di maggio il Passo della Scoffera ospita "Scoffera in Fiera", fiera di merci varie e bestiame.