ⓘ Jagger, personaggio. Jagger è il fratello adottivo di Raoul, Toki e Kenshiro, anche lui tra i contendenti alla successione della Divina Scuola di Hokuto. È un u ..

                                     

ⓘ Jagger (personaggio)

Jagger è il fratello adottivo di Raoul, Toki e Kenshiro, anche lui tra i contendenti alla successione della Divina Scuola di Hokuto.

È un uomo malvagio, crudele e meschino; tra i fratelli si distingue per la sua perfidia, superiore perfino a quella di molti cattivi secondari, ed è in generale uno dei personaggi più malvagi dellintera serie, forse addirittura quanto Kaio, prima del suo ravvedimento. Come apprendista, non ha mai realmente compreso lo spirito dellarte marziale di Hokuto, limitandosi a conoscerne gli insegnamenti basilari. La sua debolezza di carattere si ripercuote sulla sua abilità di combattente: egli infatti, se preso singolarmente, è un guerriero sopra la media, ma è certamente il più debole dei quattro eredi della Scuola, risultando a dir poco mediocre se paragonato ai tre fenomenali fratelli adottivi. Dopo essere stato battuto dal giovane fratello minore Kenshiro, che considera un debole, abbandona la scuola di Ryuken. Da allora preferisce utilizzare le sue rudimentali conoscenze di Hokuto per vivere come un criminale qualsiasi, invece di dedicarsi a migliorare.

La sua codardia e la consapevolezza di essere inferiore ai suoi fratelli lo portano a usare ogni genere di imbroglio e trucco, da sputare spilli negli occhi ad affidarsi a un fucile a canne mozze. Odia ferocemente Kenshiro, che lo ha surclassato e sfigurato, e si ingegna per tentare di rovinarlo in ogni modo, arrivando addirittura a infliggersi sette cicatrici identiche alle sue in un patetico tentativo di diventare la sua nemesi, rovinando la sua reputazione compiendo le più bieche malefatte spacciandosi per lui. Pur di vendicarsi, convince Shin a rapire Julia e cerca di portare Raoul dalla sua parte.

Nonostante la sua parentela con i più importanti personaggi della saga, Jagger è una figura minore nella sua grettezza. In effetti, oltre ad essere sempre assatanato, senza mostrarsi mai felice o triste per davvero, lunica cosa che impegna la sua mente è lo scopo di vendetta verso Kenshiro. Non mostra mai alcun segno di pentimento o di ravvedimento per tutte le sue orrende azioni, neanche in punto di morte.

                                     

1.1. Storia Passato

Orfano di entrambi i genitori, morti in un incendio, Jagger venne adottato da Ryuken, il 63º maestro della Divina scuola di Hokuto, il quale in seguito adottò altri tre bambini provenienti dalla terra degli Shura: Raoul, Toki e Ken, insegnando ai tre la tecnica di Hokuto. Infatti Ryuken si era sempre rifiutato di insegnare larte di Hokuto a Jagger, ma alla fine accetta di prendere pure lui come suo allievo. Jagger maturerà una forte e accesa rivalità con Ken, verso il quale ha da sempre provato un odio immenso. Nelladolescenza e precisamente durante un addestramento tra Raoul e Kenshiro, Jagger incita suo fratello maggiore a colpire a morte Ken per eliminarlo definitivamente dalla lotta alla successione. Rimane deluso quando Raoul desiste dallo sferrare il colpo decisivo facendo portare via un Kenshiro privo di sensi, e quando Toki lo avverte che sta addestrando colui che potenzialmente potrà essere il suo principale avversario per la successione, Jagger lo ritiene un folle.

Con il passar del tempo i quattro fratelli sono adulti e Ryuken deve iniziare a decidere chi sarà il suo successore, e la sua scelta ricade su Toki, almeno fino a quando, dopo lolocausto nucleare, Toki si ammala di avvelenamento da radiazioni, quindi Ryuken deve designare un nuovo successore scegliendo di far scontrare Ken e Jagger in un combattimento in cui sui loro corpi sono segnalati i punti di pressione da colpire. Jagger, però, in questo frangente sputa addosso a Ken degli aghi narcotici mentre i due si scontrano per indebolirlo, colpendolo poi successivamente più volte con il Colpo delle mille mani assassine di Hokuto e ferendolo, anche se in realtà non centra i bersagli segnati; non solo, Jagger non si accorge che Kenshiro, durante il loro primo confronto, aveva già centrato, seppur stimolando solo lievemente, tutti i suoi punti di pressione segnati. Lo stesso Ryuken spiega a Jagger che Ken è stato inoltre alquanto magnanimo con lui, in quanto se avesse attaccato sul serio il corpo di Jagger sarebbe andato in mille pezzi, aggiungendo anche che farebbe meglio a seguire il suo esempio. Jagger però, al contrario di Ryuken, non crede che il fratello minore si sia trattenuto, fatto sta che ritiene che le sue capacità non possano spingersi oltre.

Lunica nota positiva della vita di Jagger era Anna, una ragazza alla quale era sentimentalmente legato, lunica che lo incoraggiava sempre a non arrendersi, ma quando un gruppo di predoni la rapirà, per poi ucciderla, Jagger in preda alla collera, usa la tecnica di Hokuto uccidendo gli assassini di Anna, infine lodio nei confronti di Kenshiro arriverà al suo vertice dopo che questultimo verrà nominato successore di Ryuken cosa che Jagger non può accettare nonostante per tutti i 2000 anni in cui è nata la scuola stessa non sia mai capitato che il fratello più piccolo divenisse il legittimo erede in privato Raoul fa notare a Toki che ha in parte ragione, non essendo mai stato uno dei successori della Divina Scuola di Hokuto il più piccolo dei candidati e afferma inoltre che Kenshiro ha unindole troppo indulgente che mal si adatta alla successione. Jagger, appena avuta la notizia sulla scelta del nuovo successore, si stupisce ampiamente e cerca in ogni modo di sovvertire la decisione, ormai fuori di sé diventando violento e del tutto irragionevole viene fermato da Kenshiro che usa su di lui la tecnica delle 8 Agonie e 9 Rotture di Hokuto ma non il colpo di grazia, quello che gli avrebbe dato la morte. Il volto di Jagger si deforma gravemente: la porzione dellattacco andato a segno lo ha sfigurato a vita. Jagger è costretto a lasciare il dojo ma prima di andarsene, minaccia il fratellino dato che si è lasciato sfuggire una grande occasione per sbarazzarsi di lui con la promessa che si vendicherà di lui in un futuro prossimo. Reso orribile dalle cicatrici e dallimbracatura metallica che trattiene e rende un po stabile la sua scatola cranica, Jagger da quel giorno nasconde il suo orribile volto dietro un elmo intimidatorio.

Jagger vive retto dallinfinito odio che prova verso Kenshiro ed ha un solo obiettivo: vendicarsi nei modi più crudeli possibili. La prima mossa è quella di istigare Shin, conscio del suo amore per Julia e la sua indole avida, a rapire la donna amata e farla sua, con la motivazione che Ken è troppo debole di spirito per difenderla in un mondo così crudele. Non contento, saputo che Ken è sopravvissuto alliniziale scontro con Shin e che infine sia riuscito ad uccidere questultimo ed i suoi servitori, Jagger si auto infligge anchegli sette ferite sul petto rappresentanti la costellazione dellOrsa Maggiore e si fa chiamare Kenshiro, nella speranza che le sue continue angherie, oltre a diffamarlo, spingano prima o poi il fratello minore a cercarlo ed affrontarlo.

Jagger si unirà allarmata di Raoul, inoltre avrà modo di conosce Amiba insegnandogli i rudimenti dellarte della Divina scuola di Hokuto, tra laltro lo aiuterà a rubare lidentità di Toki infliggendogli alla schiena la stessa ferita che Toki si procurò quando salvò Kenshiro.

La sua storia si intreccia anche con quella di Rei, uno dei sei Sacri Guerrieri di Nanto: proprio Jagger infatti, dopo aver sterminato la sua famiglia, gli rapisce la sorella Aily il giorno delle sue nozze, costringendola a diventare sua schiava; poi stancatosene ben presto, la vende ad altri. È proprio Rei che, di fatto, mette in moto lazione di Kenshiro verso il crudele fratello adottivo. Luomo di Nanto, infatti, è alla ricerca delluomo dalle sette stelle che ha rapito sua sorella e Kenshiro, dopo essersi chiarito con lui, si rende conto che chi possa aver compiuto quellatto brutale altri non può essere che Jagger.

                                     

1.2. Storia Prima serie

Jagger continua a compiere angherie in ogni villaggio e di ogni natura: salva una donna da un bruto che la voleva rapire, bloccando luomo con la tecnica Hokuto, per poi minacciarlo di morte con il suo fucile se non avesse detto il suo nome, ottenendo come risultato che questi muore di paura. Quando i fratelli della donna tentano di ringraziarlo, egli sostiene che adesso la loro sorella gli appartiene e uccide uno di loro che tentava di opporsi, colpendolo alla testa con la canna del suo fucile. Quando gli altri due tentano di scappare, li uccide con la tecnica Hokuto. È inoltre ostile anche con chiunque abbia anche solo una lieve somiglianza con il fratello minore: quando uno dei suoi uomini inciampa nelle stampelle di Mako, un bambino malato che viene difeso dal fratello minore, Aki, il malvagio discepolo di Hokuto, nel manga, scatena la sua rabbia sul piccolo incatenandolo nel deserto ad un blocco di ferro. Nellanime invece, colpisce un punto segreto di pressione dellaltro fratello, costringendolo ad usare una balestra contro Kenshiro.

La ricerca di Kenshiro non dura molto: giunge in un villaggio in cui è in bella mostra il busto di Jagger, e, dopo aver sterminato gli scagnozzi che cercavano di diffondere il mito di Jagger, si fa indicare il luogo in cui si trova il fratellastro. Quando per sbaglio uno dei suoi uomini vede il viso che si cela dietro il suo elmo, Jagger lo uccide senza pietà, ritenendo che nessuno possa vederlo in faccia senza poi morire. Subito dopo, soggiunge Kenshiro il quale gli chiede di scegliere il luogo del loro scontro finale.

Il combattimento tra i due ha luogo in cima ad un grattacielo un tempo sede di un eliporto a centinaia di metri di altezza, dove Jagger, mostrandogli il suo volto deturpato, ricorda a Ken che quella volta ha avuto la meglio solo perché lui nel momento cruciale è scivolato. Ken gli rivela che non è stato un caso poiché col primo attacco gli aveva colpito un punto segreto che influiva sulla mobilità delle gambe. Lo scontro vero e proprio è breve: infatti Jagger prova a colpire Kenshiro con la sua tecnica del Colpo della divinità di Harat di Hokuto, durante il quale tenta prevedibilmente di sputargli addosso degli aghi senza colpire in quanto Ken li intercetta intuendo una simile eventualità ed evitando tutti gli affondi di Jagger, rispondendo con un violento colpo al volto e diversi altri pugni che sbalzano lontano il fratellastro. Jagger prova ad utilizzare il suo fucile, tentando di sparare a Kenshiro, ma la precedente pressione di uno tsubo ha fatto perdere il controllo del suo braccio e si vede così costretto a premere a sua volta un suo punto di pressione, per evitare di suicidarsi. Jagger, non avendo altre risorse, decide di tirare fuori il suo asso nella manica: sfrutta linclinazione delledificio per inondarlo di benzina che allaga il pavimento dove si trova Kenshiro e alla quale Jagger da fuoco, nel mentre rivela al fratello che è stato proprio lui ad istigare Shin al rapimento di Julia e ad eseguire le angherie con i quattro fanti. Tale rivelazione scatena una tremenda furia in Kenshiro, che con un violento pugno distrugge il soffitto del grattacielo che fa precipitare al piano inferiore tutti e due evitando così le fiamme. Questi, ormai messo definitivamente con le spalle al muro, prova ad accennare una reazione con i colpi di Nanto probabilmente appresi da Shin, riuscendo anche a graffiare il volto di Ken nel primo attacco a sorpresa, ma alla fine soccombe inesorabilmente alla superiorità del successore della Divina Scuola di Hokuto, rabbia che rappresenta il dolore di quattro vittime dei suoi intrighi: la prima è Shin, colui che è stato enormemente raggirato ed indotto alla pessima condotta proprio da Jagger. Ai colpi di Kenshiro, Jagger tenta di rispondere scagliando una colonna contro il suo avversario, ma invano. La seconda vittima è Julia, che è stata rapita e ha sofferto lontano da Ken, tanto da uccidersi per il dolore. Dopo questo colpo, i nervi di Jagger vengono resi ipersensibili da Ken grazie ad una tecnica segreta di Hokuto, il Risveglio del Punto Sensibile, così da far provare a Jagger ancora più sofferenza ed avere una morte terribile. Poi Ken vendica la terza vittima, cioè i due piccoli fratelli, piantando il dardo lanciato involontariamente da Mako contro Ken sul petto di Jagger, provocandogli atroci dolori. Infine vendica la quarta vittima, se stesso, scagliando il colpo di grazia e terminando la tecnica lasciata a metà per tanto tempo. La testa di Jagger ora esplode del tutto, le placche di ferro che la tenevano si divelgono e il malvagio fratello comincia a cadere a pezzi, in un mare di sangue. In punto di morte, Jagger dà a Ken la notizia che Toki e Raoul sono ancora vivi e che in futuro potrebbero affrontarlo, prendendosi la soddisfazione di minacciare il fratello minore unultima volta.

Nel manga, Amiba del villaggio dei miracoli riceve la notizia della disfatta di Jagger, lasciando intendere di essere al corrente degli spostamenti di Kenshiro.

                                     

2. Altre opere

Nel film di animazione del 1986, Jagger appare ripercorrendo quello che avviene nella storia canonica ma con un ruolo maggiore: a differenza della storia originale, in questo film, lui e Raoul assistono al primo duello tra Ken e Shin. In quelloccasione, Jagger non ha ancora il tipico elmo ma delle bende, così come nel flashback in cui plagia Shin convincendolo a rapire Julia. Alla fine del duello e della ritirata di Shin e dopo che pure Raoul se ne è andato, dichiarando che ora è lui il successore della Scuola, Jagger prende un Ken privo di sensi e ridendo come un ossesso, lo getta in un burrone, certo che non sarebbe sopravvissuto alla caduta, e fa pure crollare con un pugno una parte del terreno su cui era appoggiato, per essere ulteriormente sicuro che Ken muoia. Rispetto alla storia originale, sembra essere leggermente più debole, dato che durante il suo definitivo duello contro Kenshiro, non lo si vede mai usare le tecniche di Nanto. Infine, poichè Toki non è presente in questo film, durante i suoi ultimi istanti di vita, Jagger non sbeffeggia Kenshiro dicendogli che i loro due fratelli maggiori sono ancora vivi come faceva nella storia originale ma dicendogli che il loro fratello Raoul laveva nominato successore della Scuola e che ormai Shin si era trasferito assieme a Julia a Croce del Sud ". Nelledizione italiana del film, Jagger è chiamato Jaggi, nome più simile alloriginale.

Jagger compare anche nellOAV Ken il guerriero - La leggenda di Julia, dove da giovane già si denota la sua perfidia quando tenta di colpire Tobi, il cane di Julia, che viene però difeso da un piccolo Kenshiro.

Nei manga spin-off pubblicati dalla Panini, il personaggio è chiamato col nome originale, cioè Jagi.

Nel manga originale di Raoh - Il conquistatore del cielo, Amiba e Jagger sono esplicitamente nominati da Toki come subordinati di Raoul. In un altro manga spin-off, Toki il santo dargento, viene rivelato che era stato Jagger a insegnare ad Amiba i rudimenti dellarte di Hokuto, a narrargli la vita di Toki ed a procurargli la cicatrice sulla schiena. Inoltre, i rudimenti della tecnica Nanto appresi da Jagger gli vengono insegnati proprio da Amiba.

Al personaggio è stata poi dedicato il manga Jagi il fiore malvagio, nella quale apprendiamo che era stato il primo degli allievi di Ryuken ad essere adottato ma lultimo ad iniziare laddestramento, e dopo uniniziale riluttanza da parte del Maestro. Jagger avrebbe iniziato a covare odio nei confronti di Ken, perché non accettava che Ryuken avesse preferito iniziare ad addestrare Kenshiro, il più giovane dei quattro, addirittura prima di lui. Inoltre si apprende di come la morte di Anna, sua amica e unica persona che probabilmente credeva in lui, lo abbia portato alla follia.

Nel film Il ritorno di Kenshiro, lo spietato braccio destro di Shin si chiama Jackal ma è ispirato a Jagger. Durante il duello finale tra Ken e Shin ha in custodia Julia ma cerca di abusare di lei, rivelandosi vile anche nei confronti del suo stesso signore. Verrà ucciso proprio da Julia, che nella colluttazione riuscirà a togliergli il casco, che impediva alla sua testa di gonfiarsi, facendogliela così esplodere.



                                     

3. Stile di combattimento

Jagger ha una conoscenza rudimentale dello stile di Hokuto; sappiamo che conosce almeno qualche tecnica offensiva e che è in grado di bloccare gli effetti di alcune tecniche letali tramite la stimolazione di alcuni punti di pressione. Nella serie manga spin-off Toki il santo dargento, Jagger in presenza di Amiba usa la tecnica di Hokuto per costringere uno dei suoi soldati a dire la verità, dopodiché lo uccide perché luomo aveva sostenuto che Kenshiro gli era di gran lunga superiore. Nella stessa serie, Amiba, divenuto suo allievo, riesce grazie ai suoi insegnamenti a far esplodere le teste di alcuni nemici e si rivela addirittura in grado di eseguire la stessa mossa con cui Raoul ha condannato a morte Rei, il che lascia intendere che anche Jagger ne sia capace.

Come ammesso da lui stesso, Jagger ha appreso la base della tecnica di Nanto lo si vede trapassare una statua con la mano, anche se non si sa ancora da chi: la serie originale lascia intendere da Shin, mentre la già citata serie spin-off Toki il santo dargento sembra puntare il dito su Amiba. Ad ogni modo, la sua abilità è molto carente, infatti secondo Kenshiro non vale un decimo di quella di Shin.

Per il resto, durante i combattimenti Jagger sembra affidarsi alla scelta del territorio, alluso di svariate armi in particolare al suo fucile a canne mozze e alla scorrettezza. Le tecniche utilizzate da Jagger nella serie sono:

  • Fendenti della mano demoniaca di Hokuto 北斗邪剪手 Hokuto Jasen Shu?: dopo aver stordito lavversario con una ginocchiata sul mento, lutilizzatore affonda tutte le dita nel collo del nemico, premendo i punti di pressione presenti in esso e causando la paralisi di tutto il suo corpo.
  • Omicidio del sole oscuro 陰陽殺 Inyō Satsu?: balzando verso il nemico, lutilizzatore afferra il suo volto con una mano e compie una capriola a mezzaria, spezzandogli così il collo.
  • Colpo della Divinità di Arhat di Hokuto 北斗羅漢撃 Hokuto Rakan Geki?: altra tecnica prediletta di Jagger, dopo aver assunto una posizione dattacco si carica lavversario facendo roteare le braccia a grande velocità per rendere imprevedibile la direzione dellattacco, dopodiché appena si raggiunge il nemico lo si attacca con una serie di rapidi colpi effettuati con le mani, eventualmente tentando di premere i suoi punti di pressione.
  • Colpo delle mille mani assassine di Hokuto 北斗千手殺 Hokuto Senju Satsu?: la sua tecnica più ricorrente, consiste in una serie di rapidi affondi effettuati con le mani.
                                     

4. Curiosità

  • Malgrado la sua inferiorità e la sua follia di fatto è proprio Jagger, con due delle sue malefatte più clamorose, a dare inizio alle avventure di Kenshiro e di Rei ed a consentire un incontro tra questi due personaggi.
  • Per quanto riguarda laspetto generale, invece, Jagger ricorda il personaggio Lord Humungus del film Interceptor - Il guerriero della strada ed il modo in cui Jagger tiranneggia sui villaggi che invade, abusando dei suoi cittadini onde distruggere la reputazione di Kenshiro, è simile al modo di fare di Lord Humungus quando si autoproclama sovrano delle terre desolate. Inoltre, Jagger è solito utilizzare come arma un fucile a canne mozze, proprio come Humungus.
  • Jagger è lunico dei fratelli di Hokuto a non aver mai mostrato interesse sentimentale nei confronti di Julia, anzi, nelle serie spin-off, dove i due interagiscono, rifiuta sempre in malo modo i suoi tentativi di fare amicizia.
  • Buronson ha confessato che il suo personaggio preferito della serie di Kenshiro è proprio Jagger, affermando di avere qualcosa in comune con lui e di essersi divertito a scrivere un personaggio così dark. Per contro, Akira Kamiya il doppiatore originale di Ken ha affermato che Jagger è il personaggio che preferisce di meno nella serie.
  • Il caratteristico elmo di Jagger sembrerebbe essere fortemente ispirato alla maschera del celebre manga e serie TV Sukeban deka.
  • La frase tormentone che Jagger è solito ripetere: "Qual è il mio nome?" oppure "Dimmi come mi chiamo" pare si rifaccia ad un famoso dialogo di Muhammad Ali, il quale zittì Ernie Terrell con queste parole.
  • Il nome originale di Jagger, Jagi, probabilmente deriva dalla parola giapponese jaki 邪鬼?, che si traduce letteralmente con "spirito maligno"; nel folklore nipponico un jaki è una creatura demoniaca che può tirare fuori il lato più oscuro delle persone, inducendole a compiere le peggiori malefatte.