ⓘ Federico dAssia-Eschwege. Federico dAssia-Wanfried-Eschwege, conosciuto anche come Federico dAssia-Eschwege e detto Fritz il pazzo, fu dal 1632 fino alla morte ..

                                     

ⓘ Federico dAssia-Eschwege

Federico dAssia-Wanfried-Eschwege, conosciuto anche come Federico dAssia-Eschwege e detto Fritz il pazzo, fu dal 1632 fino alla morte langravio dellappannaggio dAssia-Eschwege, posto sotto la sovranità dellAssia-Kassel.

                                     

1. Biografia

Ottavo figlio del Langravio Maurizio dAssia-Kassel, ricevette subito il Langraviato dAssia-Eschwege per volere del padre.

Maurizio morì nel 1632 ad Eschwege. Nel corso della Guerra dei Trentanni il castello e la città di Eschwege vennero distrutte nella pasqua del 1637. Si ha ragione di credere che però, effettivamente, Federico abbia preso residenza solo nel 1646 nei propri territori e che avesse vissuto gli anni precedenti a Stoccolma, in compagnia della moglie Eleonora Caterina, sorella del Re Carlo X di Svezia.

Federico in questo periodo, se non altro, poté svolgere una carriera militare di rilievo nellesercito svedese, dove raggiunse il grado di Maggiore Generale, anche se non sono riconosciute a lui delle note di particolare merito nel corso della Guerra dei Trentanni. Egli fu comunque presente alle armi nel corso degli scontri tra Svezia e Polonia 1655-1661. Per questa sua attività militare, fu raramente ad Eschwege. Lamministrazione del suo stato permise ai suoi tre fratelli di spadroneggiare sulla cancelleria del langraviato, fatto che gli procurò non pochi problemi nel rapporto personale coi sudditi. Si riscattò però cooperando attivamente per la ricostruzione della città di Eschweges dopo gli scontri, scegliendo anche la città come luogo di nascita per i suoi eredi.

                                     

2. Morte ed eredità

Federico morì il 24 settembre 1655 in Polonia, nel corso delle operazioni militari indette dal cognato Carlo X Gustavo di Svezia, assieme al fratello Ernesto dAssia-Rheinfels. Dopo due anni di odissea, le sue spoglie vennero sepolte nella chiesa di parrocchiale di Eschwege. Il castello di Eschwege venne assegnato come residenza per la vedova, ma ella stessa preferì ritirarsi in Svezia. Ella morì nel 1692 e venne sepolta accanto al marito ad Eschwege.

                                     

3. Matrimonio e figli

Federico sposò l8 settembre 1646 a Stoccolma Eleonora Caterina 1626-1692, figlia del Conte Palatino Giovanni Casimiro del Palatinato-Zweibrücken-Kleeburg 1589-1652 e sorella del Re Carlo X Gustavo di Svezia. La coppia ebbe i seguenti eredi:

  • Margherita
  • Elisabetta.
  • principe ereditario Federico dAssia-Eschwege Eschwege, 30 novembre 1654 -27 luglio 1655.
  • Cristina, sposò nel 1667 il duca Ferdinando Alberto di Brunswick-Lüneburg-Bevern.
  • Carlotta, sposò nel 1673 il principe Augusto di Sassonia-Weissenfels figlio del duca Augusto e poi nel 1679 il conte Giovanni Adolfo di Bentheim-Tecklenburg dal quale divorziò nel 1693.
  • Giuliana, potenziale moglie di Carlo XI di Svezia; sposò nel 1680 Johann Jakob Marchand, barone di Lilienburg.